Homepage Chi siamo Contribuire

















Incidente stradale nel tunnel del Frejus

American Government Special Collections Reference Desk

Incidente stradale nel tunnel del Frejus

Wikinotizie
June 4, 2005

4 giugno 2005

È di 2 morti e 20 intossicati, tra cui alcuni pompieri, il bilancio dell'incendio che si è sviluppato, questa sera, poco prima delle 18:00, nel tunnel stradale del Frejus, a 5,6 km dall'uscita Francese della galleria, che collega Francia ed Italia, smaltendo una grande quantità del traffico internazionale da e per l'Italia.

L'incidente, che ricorda per molte similitudini quello che colpì nel 1999 il traforo del Monte Bianco, causando la morte di 39 persone, riporta in primo piano la necessità di lavori di aggiornamento delle attuali strutture e la costruzione di una seconda galleria.

La causa dell'incendio, come dimostrano le immagini delle telecamere a circuito chiuso installate nel tunnel, è un mezzo pesante che trasportava pneumatici (partito dal Belgio e diretto a Bari) che, dopo aver perso gasolio, ha preso fuoco. Il camionista, il ventitreenne serbo Dalibor Viksanovic, immediatamente accortosi del pericolo, ha fermato il mezzo, e correndo in direzione del confine italiano insieme a Yannick Ayache, 31 anni e Adam Lorand Zsolt, 32, autisti degli altri due mezzi incendiatisi, per irraggiamento, nelle immediate vicinanze del primo camion. I tre sono stati poi raccolti da una vettura che sopraggiungeva, e che lo ha portato in salvo. Poco dopo, due autovetture ed un camion che sopraggiungevano in direzione opposta, riescono a passare incredibilmente indenni il punto dell'incidente, mentre un furgoncino del Sitaf, a causa del veloce aumentare della temperatura, si incendia a poca distanza.

I soccorsi, ostacolati dall'intenso calore sviluppato dall'incendio (oltre 1000 °C), e dal vento che soffiava dalla Francia verso l'Italia, hanno impiegato oltre 3 ore per giungere fino al luogo dell'incidente, e hanno terminato il loro lavoro solo poco prima delle 5:00 del giorno successivo, dopo quasi 12 ore di intervento.

Lungo il tragitto, sono stati rinvenuti le spoglie delle due uniche vittime del disastro. Si tratta di due autisti: il primo dei due, Doliban Vukanovic, 23 anni, slovacco, aveva trovato rifugio nella "nicchia 6", l'altro, Pavel Blanarovik, 24 anni, originario della Slovenia, si era rifugiato nella "nicchia 50", a poca distanza dal primo, ma a grande distanza dalla piazzola 44, dove si trovava il camion in fiamme, a dimostrazione dell'eccezionale calore sviluppato dall'incendio.

L'incidente sta causando inevitabili conseguenze nella circolazione stradale, che andranno aggravandosi con il passare delle ore, complicando cosi la già critica situazione del controesodo. Sono state istituite deviazioni verso il traforo del Monte Bianco (provocando le proteste degli ambientalisti). Il tunnel del Frejus, nel frattempo è stato chiuso e posto sotto sequestro. Non è ancora possibile stimare la data della riapertura, ma sono già stati indetti incontri tra le autorità italiane e francesi per discutere del delicato tema della sicurezza e della possibile costruzione di un altro traforo, parallelo a quello del Frejus. This article is licensed under the Creative Commons Attribution 2.5 license.



Connect with The Crittenden Automotive Library

The Crittenden Automotive Library at Google+ The Crittenden Automotive Library on Facebook The Crittenden Automotive Library on Instagram The Crittenden Automotive Library at The Internet Archive The Crittenden Automotive Library on Pinterest The Crittenden Automotive Library on Twitter The Crittenden Automotive Library on Tumblr  
 
 


The Crittenden Automotive Library

Home Page    About Us    Contribute




By accessing the The Crittenden Automotive Library/CarsAndRacingStuff.com, you signify your agreement with the terms and conditions on our Legal Information:  Disclaimers & Privacy Policy page.

To notify The Crittenden Automotive Library of errors, suggest topics, contribute information, make a comment on a page or to ask a question e-mail us.